L'apostolo San Giovanni

the apostle saint john
San Giovanni

Secondo il Nuovo Testamento, San Giovanni Apostolo era uno dei dodici apostoli di Gesù.

Era figlio di Zebedeo e Salome ed era generalmente considerato il più giovane apostolo. Giacomo, un altro dei Dodici Apostoli, era suo fratello.

L'apostolo San Giovanni (attivo I secolo d.C.), uno deiI 12 Apostoli di Gesù, è tradizionalmente considerato l'autore del Quarto Vangelo, del Libro dell'Apocalisse e di tre Lettere, o Epistole, che portano il suo nome.

  • Nei Vangeli, Giovanni e Giacomo, insieme a Pietro, sono descritti come i più strettamente associati a Gesù di tutti i suoi discepoli. Giovanni, insieme a Pietro e Giacomo, testimonia la comunicazione soprannaturale di Gesù con Mosè ed Elia sul monte Tabor; la notte prima della morte di Gesù, è presente nell'orto del Getsemani.

Quando tutti gli altri abbandonano Gesù morente, rimane solo Giovanni, e Gesù affida alle sue cure sua madre, Maria. Dopo la morte di Gesù, Giovanni viene presentato come uno dei capi dei discepoli di Gesù di Gerusalemme.

Nel libro degli Atti, Giovanni, insieme a Pietro e Giacomo, testimonia di Gesù. Lui e Pietro si recano in Samaria per confermare i nuovi convertiti (Atti 8:14, 25).

saint john
Saint John

Nascita/Origini di San Giovanni

Giovanni, figlio di Zebedeo e Salome, nacque in Galilea, molto probabilmente tra il 10 e il 15 d.C.. Suo padre era unfisherman, che è ciò che stava facendo Giovanni quando incontrò e seguì Gesù (Marco 5:37).

Sua madre divenne una delle donne che servivano i seguaci di Gesù (Marco 15:40-41; 16:1).

Anche Giacomo, suo fratello, seguì Gesù. Entrambi i fratelli furono soprannominati Boanerges da Gesù, che significa "figli del tuono" in aramaico (Marco 3:17), per il loro comportamento focoso verso Gesù.

diego velázquez 018 (john the evangelist from patmos)
Full title: Saint John the Evangelist on the Island of Patmos Artist: Diego Velazquez Date made: about 1618 Source: http://www.nationalgalleryimages.co.uk/ Contact: [email protected] Copyright © The National Gallery, London

San Giovanni vita con Cristo

Giovanni, uno dei primi dodici apostoli chiamati da Gesù e conosciuto come il “amato discepolo”, conosceva e amava bene Gesù. Lo ha visto insegnare e compiere miracoli. Giovanni ha avuto l'onore di sedersi accanto a Gesù e di appoggiarsi al suo petto durante l'Ultima Cena (Giovanni 13:23).

Fu l'unico discepolo che rimase con il Signore mentre moriva sulla croce, dove Gesù gli affidò le cure di sua madre (Gv 19,25-27).

Attraverso la riflessione orante sulle parole e le azioni di Gesù, Giovanni si rese conto che Gesù è la via per la vita eterna (Giovanni 14:6) – una vita rivelata prima ai discepoli, e poi a tutte le persone: “Ciò che abbiamo visto e udito lo annunciamo ora a te, perché anche tu abbia comunione con noi; poiché la nostra comunione è con il Padre e con suo Figlio, Gesù Cristo” (1 Giovanni 1:3 NAB).

I viaggi di Giovanni con Gesù

Durante i grandi eventi, Pietro, Giacomo e Giovanni viaggiarono con Gesù e furono vicini a lui. I tre erano con Gesù quando risuscitò dai morti la figlia di Iairo, così come durante la trasfigurazione di Gesù quando si rivestì di luce e apparvero Mosè ed Elia.

Questi tre erano presenti anche quando Gesù pregò nell'orto del Getsemani, addormentandosi più volte la notte prima della crocifissione di Gesù, nonostante le istruzioni di Gesù di rimanere sveglio e pregare.

Pietro e Giovanni furono persino incaricati di preparare l'Ultima Cena per Gesù e i suoi discepoli, l'occasione epocale in cui Gesù fu tradito e iniziò la tradizione che divenne nota come l'Eucaristia, o ciò che oggi chiamiamo comunione.

Giacomo e Giovanni erano zelanti nella loro devozione a Gesù e al suo messaggio, che spesso portava ad azioni affrettate. Per questo Gesù si riferì ai fratelli come "Boanerges" o "Figli del tuono".

Desideravano invocare i fuochi del cielo su un gruppo di samaritani che avevano rigettato Gesù e i suoi discepoli, guadagnandosi il rimprovero dei fratelli da parte di Gesù. Per la loro importanza o vicinanza a Gesù, i due chiesero addirittura di poter sedere su troni accanto a lui nella sua gloria.

st john (hals)
San Giovanni (Hals)

San Giovanni nella Scrittura

Giovanni è meglio conosciuto come l'autore del Vangelo di Giovanni, così come di altri tre libri del Nuovo Testamento, le Epistole di Giovanni e il Libro dell'Apocalisse.

La paternità del Vangelo è attribuita al "discepolo che Gesù amava" e Giovanni 21:24 afferma che il Vangelo di Giovanni si basa sulla testimonianza del "Discepolo Amato".

Tuttavia, la vera paternità è stata contestata dall'anno 200. Secondo la Storia Ecclesiastica di Eusebio, la Prima Lettera di Giovanni e il Vangelo di Giovanni sono ampiamente accettati come di Giovanni. Eusebio prosegue con il secondo e il terzo punto.

Obiettivo San Giovanni

San Giovanni è il patrono degli autori, dell'amore, della lealtà e dell'amicizia. Nell'arte, è spesso raffigurato con un'aquila, che simboleggia "l'altezza a cui è salito nel suo vangelo". Altre icone lo raffigurano alzando gli occhi al cielo e dettando il suo Vangelo al suo discepolo.

Giovanni ricoprì una posizione autorevole nella chiesa primitiva, come testimonia la sua visita in Samaria con San Pietro per mettere le mani sui nuovi convertiti. Ha svolto un ruolo importante nella conversione di San Paolo. L'evidenza non supporta l'opposizione di Giovanni alla concessione dell'appartenenza dei Gentili alla chiesa.

Fatti di vita di San Giovanni

st john
San Giovanni

Gli unici due apostoli inviati da Gesù a preparare l'ultima cena pasquale,l'ultima Cena, erano Giovanni e Pietro. Anziché sdraiarsi sui divani, San Giovanni si sedette accanto a Gesù, appoggiandosi a lui durante il pasto.

Giovanni fu l'unico dei Dodici Apostoli che non abbandonò il Salvatore durante la Sua crocifissione. Quando il Salvatore lo nominò custode di Sua Madre,stava fedelmente presso la croce.

Secondo la tradizione della Chiesa, Giovanni si recò a Efeso dopo l'Assunzione di Maria. Successivamente, fu esiliato dai romani nell'isola greca di Patmos, dove avrebbe scritto il Libro dell'Apocalisse.

San Giovanni Morte

Secondo la teoria più plausibile della morte di Giovanni, fu arrestato ad Efeso e affrontò il martirio quando i suoi nemici lo gettarono in una grande bacinella di olio bollente. Tuttavia, secondo la leggenda, Giovanni fu miracolosamente salvato dalla morte. Le autorità hanno poi condannato John ai lavori forzati nelle miniere di Patmos.

Giovanni ebbe una visione di Gesù Cristo e scrisse il libro profetico dell'Apocalisse su quest'isola nel sud del Mar Egeo. Più tardi, forse a causa della vecchiaia, l'apostolo Giovanni fu rilasciato e tornò in quella che oggi è la Turchia. Morì pacificamente da vecchio qualche tempo dopo il 98 d.C., unico apostolo a farlo.

Giovanni ebbe una visione di Gesù Cristo e scrisse il libro profetico dell'Apocalisse su quest'isola nel sud del Mar Egeo. Più tardi, forse a causa della vecchiaia, l'apostolo Giovanni fu rilasciato e tornò in quella che oggi è la Turchia. Morì pacificamente da vecchio qualche tempo dopo il 98 d.C., unico apostolo a farlo.

Un'altra teoria sulla morte di Giovanni è legata al Papia di Hierapolis, vescovo del II secolo. Secondo un'interpretazione degli scritti di Papia, Giovanni fu assassinato da un gruppo di uomini ebrei. Molti storici, tuttavia, ritengono che Papia sia stato citato erroneamente o letto male, mettendo in dubbio la credibilità della teoria.

C'è anche una leggenda che afferma che Giovanni non morì ma invece ascese direttamente al cielo, come Enoch ed Elia. Non ci sono prove bibliche a sostegno di questa storia.

Infine, non è necessario sapere come morì l'apostolo Giovanni. Ciò che conta è che non si vergognasse di Cristo ed era disposto a morire per la sua fede (vedi Luca 9:26). Un uomo non morirà per qualcosa in cui crede. Un uomo non morirà per qualcosa che sa essere una bugia. Giovanni conosceva la verità che Gesù era risorto ed era disposto a morire piuttosto che rinunciare alla sua fede nel suo Salvatore.

st. john the apostle and evangelist
St. John the Apostle and Evangelist

Saint John Key da asporto

Dio chiama e gli uomini rispondono. La vocazione di Giovanni e di suo fratello Giacomo, così come di Pietro e di suo fratello Andrea, è affermata molto semplicemente nei Vangeli: Gesù li chiamò; loro hanno seguito. Il racconto dimostra l'assolutezza della loro risposta.

“Erano su una barca, con il padre Zebedeo, a riparare le reti. Li chiamò e subito abbandonarono la barca e il padre per seguirlo» (Mt 4,21b-22).

Quella fede doveva essere ricompensata da un'amicizia speciale con Gesù per i tre ex pescatori: Pietro, Giacomo e Giovanni. Furono gli unici ad aver assistito alla Trasfigurazione, alla resurrezione della figlia di Iairo e all'agonia nel Getsemani. Ma l'amicizia di John era qualcosa di speciale. La tradizione gli attribuisce il Quarto Vangelo, ma la maggior parte dei moderni studiosi della Bibbia crede che l'apostolo e l'evangelista non siano le stesse persone.

jan massijs - the apocalypse of saint john the evangelist (1563)
Jan Massijs - The Apocalypse of Saint John the Evangelist (1563)

Riassunto di San Giovanni

San Giovanni Apostolo, figlio di Zebedeo e Salome, fu uno dei dodici apostoli di Gesù. Nostro Signore ha nominato Giovanni come apostolo durante il primo anno del suo ministero pubblico. Si pensa che sia lo stesso di Giovanni Evangelista, Giovanni di Patmos e il Discepolo Amato.

San Giacomo il Grande, un altro dei dodici apostoli di Gesù, era il fratello maggiore di Giovanni. I fratelli furono chiamati da Gesù "Boanerges", che significa "figli del tuono". Si pensa che Giovanni sia l'apostolo più longevo e l'unico che non sia morto martire.

Risorse San Giovanni Apostolo

Scroll to Top Protetto da miniOrange