Sfide affrontate dai discepoli

Le sfide dei 12 discepoli di Gesù Cristosono abbastanza enormi. I 12 discepoli di Gesù Cristo affrontarono grandi sfide. Un discepolo dovrebbe ricordare che deve subire la persecuzione per ottenere la vita eterna.

Furthermore, persecution is not the only negative aspect; erroneous doctrines and temptations combine with persecution to make discipleship a difficult way of life. Thus, despite the overwhelming promises or benefits to be had, discipleship has a second facet: difficulties. This article concentrates on the primary obstacles and challenges of the 12 disciples of Jesus Christ that confront discipleship or attempt to prevent the disciple from following Jesus Christ.

challenges of the 12 disciples of jesus christ
Calling of the Apostles Domenico Ghirlandaio, 1481

Tentazione

E trascorse quaranta giorni nel deserto, tentato da Satana mentre era con le bestie feroci, e gli angeli si prendevano cura di Lui. (Matteo 1:13) (Vedi anche Matteo 4:1 e Luca 4:2)

Gesù Cristo fu tentato dal diavolo in diverse occasioni.

"Un servo non è più grande del suo padrone",

Gesù una volta dichiarò ai suoi seguaci. Ti perseguiteranno se hanno perseguitato me. Manterranno la tua parola se manterranno la mia». (Matteo 15:20) Gesù si riferiva al fatto che ciò che sentiva e ciò che i suoi seguaci stavano per sperimentare sarebbero stati identici; cioè, i suoi discepoli sperimenteranno la stessa gioia e angoscia che stava sperimentando lui.

Di conseguenza, se Gesù fosse stato tentato, anche i suoi discepoli sarebbero stati tentati. La domanda rimane, però, cosa o chi dà la tentazione? – Chi tenta i discepoli di Gesù? Il diavolo è colui che tenta – (Matteo 4:1; Marco 1:13, Luca 4:2). Come riesce a farlo? Si concentra sui desideri dei discepoli per indurlo a trasgredire – ma ognuno è tentato quando si è allontanato e sedotto dai suoi desideri. (Giacomo 1:14–15)

paul the apostle quote
Nessuna tentazione ti ha preso se non quella comune all'uomo: ma Dio è fedele, che non permetterà che tu sia tentato al di sopra di quanto tu possa; ma con la tentazione creerà anche una via di scampo, affinché possiate sopportarla.

Cosa ne pensi? Lo scopo fondamentale della tentazione è far peccare il discepolo. Non dimenticare che il peccato è sempre stata la causa che separa l'uomo da Dio e una volta separato da Dio, l'uomo è in una condizione dispiritualeMorte. Sta scritto – Poi, quando il desiderio ha concepito, partorisce il peccato; e il peccato, quando è maturo, genera la morte. (Giacomo 1:15)

La persecuzione è una delle sfide dei 12 discepoli?

Persecution is the culmination of numerous negative events, such as hatred, death, arbitrary arrest, torture, jail, and so on, all on behalf of Jesus Christ. Jesus was forthright enough to warn His disciples that such a thing would occur. Let us look at some of the various types of persecution outlined by Jesus

martyrdom of the apostles
Martirio degli Apostoli

Odio dal mondo

Gesù Cristo pregò per il Suo discepolo in Giovanni 17 in qualche momento della storia, sapendo che i Suoi giorni erano contati. Quello che ha detto era più un'istruzione che una preghiera. Mentre pregava, predisse alcune ripercussioni o problemi che i suoi discepoli avrebbero dovuto affrontare a causa sua. Ha affermato inequivocabilmente che i suoi discepoli dovranno affrontare l'ostilità.

Ho dato loro la tua parola e il mondo li ha disprezzati perché non sono del mondo, come io non sono del mondo. (Matteo 17:14)

Allora ti consegneranno alla tribolazione e ti uccideranno, e sarai disprezzato da tutte le nazioni a causa del mio nome. (Matteo 24:9, NIV)

Shopping

Il seguente prodotto ha un link di affiliazione. Potremmo ricevere una commissione per gli acquisti effettuati tramite questo link.

Death

Un giorno, sul Monte degli Ulivi, Gesù stava insegnando ai suoi discepoli ciò che doveva ancora venire durante la fine dei tempi, e raccontò loro la persecuzione che stavano per subire, dicendo:

Allora ti consegneranno alla tribolazione e ti uccideranno, e sarai odiato da tutte le nazioni a causa del mio nome... (Matteo 24:9) Oltre all'odio e alla morte, Gesù disse anche che i suoi discepoli avrebbero affrontato vari tipi di persecuzione come come arresto, interrogatorio, carcerazione, ecc;

Ma prima di tutte queste cose ti metteranno le mani addosso e ti perseguiteranno, consegnandoti nelle sinagoghe e nelle prigioni. Sarai condotto davanti a re e governanti per amore del mio nome. (Luca 21:12). Non molto tempo dopo la risurrezione e l'ascensione di Gesù, i discepoli cominciarono a sperimentare ciò che era stato detto in precedenza:

La permeazione del falso insegnamento

In termini di efficacia distruttiva, anche la persecuzione con tutte le sue brutalità è inferiore alle dottrine errate.Falso insegnamentoha compiuto ciò che la persecuzione, l'odio e la prigione non hanno potuto. La falsa dottrina si è infiltrata, confusa, ingannata e devastata nella chiesa per secoli, e i seguaci hanno combattuto tra le sue insidie fino ad oggi.

I falsi insegnamenti hanno lasciato un'impronta indelebile sul cristianesimo causando diversi scismi, e gli scismi hanno dato origine a varie sette e insiemi di dottrine in tutta la cristianità. L'arianesimo, i testimoni di Geova, i cristadelfi e le altre sette sono il risultato di una dottrina errata.

Inoltre, le dottrine errate hanno più successo di qualsiasi altro elemento nel sviare i discepoli. Nel corso degli anni, i discepoli di Gesù hanno avuto a che fare con false dottrine. Il falso insegnamento era comune anche ai tempi degli apostoli. Apparve, lasciò perplessi i discepoli e dovette spegnersi (Atti 15:1–31).

L'onnisciente Gesù lo previde, quindi avvertì in anticipo i suoi seguaci dell'imminente diffusione di false dottrine create da falsi insegnanti, falsi profeti e così via, affermando

false prophets
False Prophets

“Guardatevi dai falsi profeti, che vengono a voi in veste di pecore, ma dentro sono lupi rapaci”. (Matteo 7:15)

Data la sua esperienza nel corso dei secoli, ora possiamo nominare il falso insegnamento come uno dei problemi principali per i seguaci. Ha, in gran parte, incoraggiato la defezione nel corso degli anni, portando molti seguaci fuori strada e ponendo fine prematuramente al loro discepolato.

Data la sua esperienza nel corso dei secoli, ora possiamo nominare il falso insegnamento come uno dei problemi principali per i seguaci. Ha, in gran parte, incoraggiato la defezione nel corso degli anni, portando molti seguaci fuori strada e ponendo fine prematuramente al loro discepolato.

La persecuzione, le false dottrine e la tentazione sono tutte progettate per dissuadere il discepolo dal seguire Gesù o per condurre il discepolo lungo un sentiero che porterà alla sua dannazione. Tuttavia, il successo di queste prove è determinato dal discepolo stesso.

Il discepolo ha il potenziale per superarli; Gesù, nostro Signore e Maestro, aspetta che tu li superi.

Sfide autoimposte dei 12 discepoli

In termini di servizio a Dio, ogni discepolo e cristiano è nemico di se stesso poiché alcuni degli ostacoli che sperimenteremo nel seguire Gesù verranno dall'interno. La nostra natura umana ha difetti e piaceri che rendono difficile seguire Gesù Cristo. Queste variabili, se non attentamente controllate, hanno il potenziale per portarci fuori dalla strada della sequela di Gesù come cristiani e discepoli.

Debolezze morali dei discepoli

C'eranododici discepoli di Gesù, e uno di loro, Giuda Iscariota, non poteva rimanere un seguace di Gesù per il resto della sua vita perché si era smarrito ed era diventato un apostata. Come mai? Sebbene tutti i seguaci di Gesù avessero difetti, Giuda Iscariota fu l'unico che si arrese alla sua debolezza, e il diavolo alla fine lo condusse fuori strada nell'eresia e nella rovina tenendolo per la sua debolezza.

Giuda Iscariota ebbe undebolezza incontrollabile: l'avidità – il desiderio di denaro – e divenne un amante del denaro. Il tesoriere della squadra di Gesù era Giuda Iscariota. Cominciò a dimostrare la sua fame di denaro prelevando denaro dal salvadanaio che gli era stato affidato.

silver coins
Monete d'argento

Tuttavia, le monete che ha rubato dal salvadanaio non sembravano essere sufficienti per lui; sembrava desiderare ancora più denaro. Il suo bisogno di più lo ha portato a percepire il suo Maestro, Gesù Cristo, come una grande offerta da accettare. L'avarizia e il furto di Giuda Iscariota permettono al diavolo di entrare nella sua vita (Luca 22:3-5). Il diavolo allora lo esortò ad andare dagli avversari di Gesù – i capi sacerdoti – e a tradirlo.

Quando Giuda Iscariota andò a tradire Gesù, disse loro:

"Cosa sei disposto a offrirmi se te lo abbandono?"

E gli diedero trenta sicli d'argento. Opaco. 26:15

Giuda Iscariota era tutto per i soldi; era preoccupato di fare più soldi con ogni mezzo necessario, giusto o cattivo che fosse. Aveva venduto con successo Gesù e ora aveva 30 pezzi d'argento da aggiungere al denaro che aveva rubato dal salvadanaio. Il suo tradimento alla fine ha portato al dolore, e il rimorso ha portato alla sua morte. Inoltre, Giuda Iscariota divenne un apostata per il suo tradimento.

Tutti i discepoli di Gesù si collegano con il discepolo caduto, Giuda Iscariota, in questoabbiamo tutti dei difetti. Non è importante avere difetti; ciò che è importante è identificare e affrontare i nostri difetti. Avere debolezze non è un grosso problema; ciò che conta è controllare le nostre debolezze. Dovremmo sempre essere consapevoli che le debolezze sono una grande sfida per i discepoli perché possono rovinare la nostra relazione con Dio e non saremo più considerati discepoli.

Autoindulgenza

Dio disprezza il peccato, ed è sempre stato l'elemento che divide l'uomo da Dio. Uno dei motivi per cui è difficile per noi smettere di peccare è perché certi atti immorali sono piacevoli per i nostri sensi. L'autoindulgenza si riferisce all'abitudine di impegnarsi in atti immorali che ci piacciono o che troviamo piacevoli.

La maggior parte dei cristiani e dei seguaci trova difficile rinunciare alla musica ciclica poiché il ritmo e/o i testi sembrano entusiasmarli così tanto. Nel cristianesimo moderno, fare sesso prima del matrimonio è diventato un peccato frequente e piacevole. La stravaganza, l'aggressività, la vendetta, la fornicazione, l'ubriachezza, l'adulterio, l'essere litigiosi, la lascivia, il fissare con lussuria il sesso opposto e così via, sono tutte indulgenze comuni di molti discepoli nella chiesa moderna.

Dovremmo tenere a mente che l'autoindulgenza è un peccato e il peccato rovina la nostra relazione con Dio. Per poter essere un discepolo o seguire Gesù Cristo per tutta la vita, l'autoindulgenza è una sfida che devi superare.

Conclusione Sfide dei 12 discepoli di Gesù Cristo

Sfide dei 12 discepoli di Gesù Cristocome falsi insegnamenti, tentazioni e persecuzioni perseguitano il discepolo ogni giorno della sua vita. E tutti e tre sono interamente ispirati dal diavolo. Il suo motivo per introdurli nella vita del discepolo è cercare di impedirgli di seguire Cristo Gesù o di sviarlo.

Comincia a lanciargli queste sfide fin dal giorno in cui ha deciso di seguire Gesù come discepolo. Certamente, come discepolo di Gesù, queste sfide perseguiteranno la tua vita, ma ciò che conta è che tu abbia ciò che serve per superarle.

Tuttavia, la debolezza morale e l'autoindulgenza hanno sfidato una posa discepolo e cristiana su se stesso. Inoltre, il diavolo è molto bravo a sfruttare le nostre debolezze a suo vantaggio e nostro svantaggio

Risorse Sfide dei 12 discepoli di Gesù Cristo

2 thoughts on “Challenges of the 12 Disciples”

  1. avatar of gemechis shiferaw
    Gemechis Shiferaw

    God bless you so much for your secret identifying teachings. I have fetched some strengths from your provision. God bless you once more

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to Top Protetto da miniOrange