Storia di San Tommaso Apostolo

Questa storia di San Tommaso Apostolo parla di uno dei discepoli di Gesù Tommaso che nacque nel I secolo in Galilea, Israele.

Ha messo in dubbio la risurrezione di Gesù quando ne ha sentito parlare per la prima volta, guadagnandosi il soprannome di "Dubita di Tommaso".

In seguito ha dichiarato Gesù come "Mio Signore e mio Dio" dopo la sua risurrezione, secondoGiovanni 20:28.

In seguito, trascorse i successivi molti anni viaggiando e predicando il Vangelo. San Tommaso morì a Mylapore, in India, il 21 dicembre 1972, all'età di 72 anni.

Gli altri nomi di San Tommaso

Questi sono i detti nascosti che il vivente Gesù ha parlato e che Didimo, Giuda Tommaso, ha registrato”, inizia la copia di Nag Hammadi del Vangelo di Tommaso.

Secondo le prime fonti siriane, il nome completo dell'apostolo era Giuda Tommaso.

Alcuni hanno identificato Tommaso con l'apostolo Giuda, figlio di Giacomo, meglio conosciuto in inglese come Giuda, negli Atti di Tommaso (scritti nella Siria orientale all'inizio del III secolo, o forse già nella prima metà del II secolo).

story of st. thomas the apostle - bestand: leendert van der cooghen - the doubting thomas.jpg - wikipedia
Bestand:Leendert van der Cooghen - The Doubting Thomas.jpg - Wikipedia

La frase di apertura degli Atti, invece, segue i Vangeli e gli Atti degli Apostoli nel distinguere gli apostoli Tommaso e Giuda figlio di Giacomo.

Un "Tommaso dubbioso" è un dubbioso che rifiuta di credere finché non vede e sente le ferite della crocifissione di Gesù.

Questo è un riferimento all'apostolo Tommaso nel Vangelo di Giovanni, che rifiutò di riconoscere che Gesù risorto era apparso agli altri dieci apostoli finché non poté vedere e sentire le ferite della crocifissione di Gesù.

sao tome
Sao Tome

Atti di Tommaso

Gli apocrifi Atti di Tommaso, noti anche come Gli Atti di Giuda Tommaso e scritti tra il 180 e il 230 dC/CE, sono la fonte principale.

Diverse religioni cristiane li considerano apocrifi, se non addirittura eretici. I due secoli tra la morte dell'apostolo e la registrazione di quest'opera mettono in dubbio la sua veridicità.

Quando Tommaso convertì la regina Tertia, il figlio del re Juzanes, la cognata principessa Mygdonia e la sua amica Markia, il re, Misdeus (o Mizdeos), si infuriò.

st thomas
St Thomas

Misdeus portò Thomas fuori città e ordinò a quattro soldati di portarlo su una collina vicina, dove lo trafissero e lo uccisero.

Dopo la morte di Tommaso, i convertiti sopravvissuti elessero Siforo come primo presbitero di Mazdia e Juzanes come primo diacono.

(I nomi Misdeus, Tertia, Juzanes, Syphorus, Markia e Mygdonia (cfr Mygdonia, una regione mesopotamica) possono tutti indicare origini greche o influenze culturali.)

Muziris era stato a lungo uno scalo per i commercianti greci. Gli indo-parti erano vassalli dei regni greci formati da Alessandro Magno nell'India settentrionale e nella Battriana.

Gli scritti di San Tommaso

A parte gli Atti di Tommaso, esisteva un Vangelo dell'infanzia di Tommaso ampiamente diffuso, che racconta gli avvenimenti miracolosi e i prodigi dell'infanzia di Gesù e molto probabilmente fu composto alla fine del II secolo in Siria.

Questo è il testo che narra per la prima volta la tradizione familiare dei dodici passeri che Gesù plasmò con la creta il giorno di sabato quando aveva cinque anni, e che presero il volo e volarono via. Il primo manoscritto siriaco di questo testo risale al VI secolo.

Ireneo fu il primo a menzionare questo vangelo; secondo Ron Cameron: “Ireneo inizia la sua citazione citando una storia non canonica sull'infanzia di Gesù che era circolata, e poi continua citando un verso della narrativa dell'infanzia di Luca.

st thomas of india  icon
St Thomas of India icon

Poiché entrambi questi episodi sono registrati nel Vangelo dell'infanzia di Tommaso l'uno accanto all'altro, è ipotizzabile che la fonte apocrifa identificata da Ireneo sia il Vangelo dell'infanzia di Tommaso.

Tuttavia, a causa della complessità della tradizione manoscritta, è impossibile dire quando le storie del Vangelo dell'infanzia di Tommaso siano state trascritte”.

Storia e tradizioni successive

A Giuseppe d'Arimatea fu attribuita la morte di Maria, dichiarata eretica da papa Gelasio I nel 494.

Secondo il documento, Tommaso era l'unico testimone dell'ascensione di Maria al cielo.

Per assistere alla sua esecuzione, gli altri apostoli furono magicamente trasportati a Gerusalemme.

Dopo la sua prima sepoltura, Tommaso fu portato alla sua tomba, dove assistette alla sua assunzione fisica in cielo, da cui lasciò cadere la cintura.

Gli altri apostoli dubitano del racconto di Tommaso finché non assistono alla tomba vuota e alla cintura, un'inversione delle riserve di Tommaso.

Nell'arte rinascimentale medievale e preconciliare di Trento è spesso rappresentato Tommaso che riceve la cintura.

saint john canvas print, wood

Arazzo intrecciato di San Tommaso

Questo bellissimo arazzo racconta la storia di San Tommaso Apostolo.
Era uno dei dodici discepoli di Gesù ed è conosciuto come l'apostolo che dubitava.

L'arazzo è realizzato in tessuto Jacquard e rifinito a mano in Italia.

Sarebbe un'aggiunta perfetta a qualsiasi arredamento per la casa o collezione religiosa.

We may receive a commission for purchases made through the following affiliate link.

Missione in India

L'apostolo Tommaso sbarcò a Muziris (Cranganore) sulla costa del Kerala nel 52 d.C. e fu assassinato a Mylapore, vicino a Madras, nel 72 d.C., secondo i racconti tradizionali dei cristiani di San Tommaso dell'India.

Il porto fu danneggiato nel 1341 da una grave alluvione che riconfigurava le spiagge. San Tommaso, secondo la mitologia cristiana, fondò sette chiese (comunità) in Kerala.

Tra le chiese ci sono quelle di Kodungallur, Palayoor, Kottakkavu (Paravur), Kokkamangalam, Niranam, Nilackal (Chayal), Kollam e Thiruvithamcode. Diverse famiglie, tra cui Pakalomattom, Sankarapuri, Kalli, Kaliyankal e altre, furono battezzate da Thomas.

Secondo lo storico religioso Robert Eric Frykenberg, alcune famiglie affermano di avere radici che risalgono quasi a queste:

Qualunque sia la dubbia storicità che tali racconti locali possono avere, ci possono essere pochi dubbi sulla loro immensa antichità o attrattiva nella mente comune”.

Fu mandato in una terra di persone oscure per vestirle di abiti bianchi durante il Battesimo. La terribile oscurità dell'India fu sconvolta dalla sua alba riconoscente. Il suo obiettivo era persuadere l'Unigenito a sostenere l'India. Il commerciante è fortunato ad avere un bene così prezioso.

Come risultato del possesso della migliore perla che l'India potesse produrre, Edessa divenne una città benedetta. In India, Thomas fa miracoli, ea Edessa, Thomas è destinato a battezzare persone perverse e sprofondate nell'oscurità, e questo è in India.

Secondo il racconto di Eusebio, Tommaso e Bartolomeo furono assegnati alla Partia e all'India.

La Didascalia (risalente alla fine del 3° secolo) afferma: "L'India e tutti i paesi che la considerano, anche fino ai mari più lontani... ricevettero le ordinanze apostoliche da Giuda Tommaso, che fu guida e sovrano nella chiesa da lui costruita".

Quando un attacco era imminente, si pensa che Thomas fosse fuggito dall'India nord-occidentale in nave verso la costa del Malabar, probabilmente fermandosi nel sud-est dell'Arabia e Socotra lungo la strada, e atterrando a Muziris (l'odierna North Paravur e Kodungalloor) con un commerciante ebreo di nome Abbanes/Habban (Schonfield, 1984,125).

Si dice che l'apostolo Tommaso abbia predicato il Vangelo in tutta la costa del Malabar da lì. Ha stabilito chiese principalmente intorno al fiume Periyar e ai suoi rami, così come lungo la riva del mare, dove c'erano colonie ebraiche.

Thomas ordinò istruttori e dirigenti, o anziani, in base a un precedente apostolico, che si diceva fosse il primo ministero della Chiesa malankarese.

st thomas
3 july is the feast of st thomas the apostle who is believed to have taken the faith to the shores of goa in india. this mosaic of the saint is in the apse of st john lateran in rome.
St Thomas

3 July is the feast of St Thomas the apostle who is believed to have taken the faith to the shores of Goa in India. This mosaic of the saint is in the apse of St John Lateran in Rome.

Cultura

Il santo patrono dell'India è San Tommaso Apostolo. A causa della sua cecità spirituale, è anche il patrono degli ipovedenti, dei commercianti (in particolare falegnami, architetti e muratori), teologi e geometri.

Chiunque si rifiuti di credere in qualcosa senza esperienza di prima mano viene definito un "Tommaso dubbioso", un riferimento al primo scetticismo di Thomas nei confronti delle storie della risurrezione. La sua festa era originariamente indicata come 21 dicembre nel calendario romano. È stato spostato al 3 luglio 1969.

La festa di Tommaso è ancora celebrata il 21 dicembre dai cattolici romani che usano il calendario romano generale, che risale al 1960 o prima, e dagli anglicani come la Chiesa episcopale, la Chiesa d'Inghilterra e la Chiesa luterana. Tuttavia, la sua festa è celebrata il 3 luglio in un gran numero di calendari liturgici moderni (come quello della Chiesa d'Inghilterra).

saint john icon, oval

Calice San Tommaso

Questo magnifico Calice San Tommaso è alto 15 cm e ha un design moderno.

È fatto di ottone e placcato in oro e argento.

La coppa è realizzata in Italia ed è una bella aggiunta a qualsiasi chiesa.

Questo calice ha una capacità di 500 ml e sarebbe una scelta perfetta per qualsiasi servizio di comunione.

We may receive a commission for purchases made through the following affiliate link.

Croce cristiana di San Tommaso

Antonio Gouvea descrive magnifiche croci conosciute come Croci di San Tommaso nella sua opera del XVI secolo Jornada. Nasrani Menorah, Persian Cross e Mar Thoma Sleeva sono alcuni degli altri nomi per questo.

Secondo la leggenda, queste croci risalgono al VI secolo e possono essere viste in diverse chiese del Kerala, Mylapore e Goa.

Il più antico documento documentato che fa riferimento a questa forma di croce come Croce di San Tommaso è Jornada. Gouvea menziona anche la venerazione della Croce di Cranganore, definendola la "Croce dei cristiani".

Il simbolo Nasrani può essere interpretato in vari modi. Il punto di vista cristiano ebraico afferma che il design è stato ispirato dalla menorah ebraica, un antico emblema ebraico costituito da sette candelabri ramificati (candelabro).

Secondo l'interpretazione locale, la Croce senza la figura di Gesù e con le braccia fiorite che indicano “gioia” si riferisce alla teologia della risurrezione di Paolo Apostolo; lo Spirito Santo in alto indica la funzione dello Spirito Santo nella risurrezione di Gesù Cristo.

Il loto rappresenta il buddismo e la croce sopra indica che il cristianesimo è stato stabilito nella patria di Buddha. I tre gradini rappresentano il Calvario ei rivoli di Grazia che sgorgano dalla Croce.

Morte di San Tommaso

Tommaso fu assassinato con una lancia sul monte San Tommaso a Chennai il 3 luglio nel 72 d.C., secondo la tradizione cristiana siriana, e le sue spoglie furono deposte a Mylapore.

Secondo Efrem il Siro, l'Apostolo fu ucciso in India e le sue reliquie furono successivamente trasferite a Edessa. Questa è la più antica testimonianza della sua morte che sia stata trovata.

La tomba fu poi mantenuta da un musulmano che vi teneva accesa una candela, secondo i rapporti di Barbosa dell'inizio del XVI secolo.

La Basilica di San Thome a Mylapore, Chennai, Tamil Nadu, India, che ora si trova accanto alla tomba, fu fondata dai portoghesi nel XVI secolo e ricostruita nel XIX secolo.

Riassunto Storia di San Tommaso Apostolo

Thomas è in una brutta situazione! Ha fatto una dichiarazione e da allora è stato soprannominato "Doubting Thomas". Dubitava, ma credeva anche.

Disse: "Mio Signore e Mio Dio!" in quella che è probabilmente l'espressione di fede più enfatica nel Nuovo Testamento, e così facendo ha dato ai cristiani una preghiera che sarà recitata fino alla fine dei tempi.

st thomas
Storia di San Tommaso Apostolo 9

Suggerì anche a Gesù di fare un complimento a tutti i cristiani successivi: "Sei arrivato a credere perché mi hai visto?" Egli ha detto. “Beati quelli che credono pur non vedendo” (Gv 20,29).

Thomas dovrebbe essere famoso anche per il suo coraggio. Forse quello che ha detto è stato avventato - dopotutto, è scappato come gli altri alla resa dei conti - ma non poteva aver mentito quando ha dichiarato di essere disposto a morire con Gesù.

Quando Gesù raccomandò di andare a Betania dopo la morte di Lazzaro, questa era l'occasione. Poiché Betania era così vicina a Gerusalemme, ciò significava entrare nel bel mezzo dei suoi nemici e una morte quasi certa. “Andiamo anche a morire con lui”, si rese conto Tommaso e disse agli altri apostoli (Gv 11,16).

Trova più prodotti di San Tommaso Apostolo nelZona commerciale dell'apostolo Tommaso.

Condividi questa storia di San Tommaso Apostolo

FAQs Storia di San Tommaso Apostolo

In che modo l'apostolo Tommaso incontrò Gesù?

La risposta potrebbe sorprenderti, ma non è registrata nella Bibbia. Tuttavia, ci sono alcuni indizi che ci consentono di ricostruire un possibile scenario.
Thomas era molto probabilmente un pescatore galileiano come Pietro e Andrea. È possibile che abbia incontrato Gesù attraverso uno di questi due apostoli. In ogni caso, sappiamo che Tommaso era un discepolo scettico che dubitò della risurrezione di Gesù finché non lo vide con i suoi occhi (Giovanni 20:24-29).

Tommaso l'apostolo andò in India?

Ci sono diverse scuole di pensiero su questo. Alcuni dicono che l'ha fatto sicuramente, e alcuni dicono che è più in discussione.
L'apostolo Tommaso era uno deiDodici apostoli di Gesù Cristo. Secondo la tradizione, dopo la morte di Gesù, si recò in India come missionario. Ci sono prove che suggeriscono che potrebbe aver predicato in Kerala e ci sono anche alcuni riferimenti a Tommaso nei testi locali. Tuttavia, non ci sono prove concrete che possano confermare o smentire questa affermazione. Quindi rimane un mistero se l'apostolo Tommaso abbia effettivamente viaggiato o meno in India. Quello che sappiamo è che i suoi insegnamenti hanno lasciato un impatto duraturo sulla regione e la sua eredità continua ad essere celebrata oggi.

Dov'era Tommaso quando Gesù apparve ai discepoli?

L'apostolo Tommaso era probabilmente nella stessa stanza degli altri discepoli quando Gesù apparve loro. Ma, ovviamente, non possiamo saperlo con certezza. Quello che sappiamo è che Gesù apparve a Tommaso e agli altri discepoli dopo essere risorto dai morti. E quell'aspetto deve essere stato piuttosto sorprendente perché ha cambiato completamente l'atteggiamento di Tommaso nei confronti di Gesù. Prima aveva dubitato che Gesù fosse veramente il Figlio di Dio. Ma dopo aver visto di nuovo Gesù vivo, Tommaso confessò che Gesù era il suo Signore e il suo Dio. Quindi, che si trovasse nella stessa stanza o meno, l'apostolo Tommaso ha vissuto un incontro potente con Cristo risorto.

Scroll to Top